In occasione di Seeds&Chips – The Global Food Innovation Summit – a Milano dall’8 all’11 maggio,  l’ex presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha tenuto un discorso con Sam Kass, chef-consigliere dell’ex Presidente USA.

Con il Global Food Innovation Summit, Milano ha raccolto l’eredità di Expo 2015 ed è tornata capitale internazionale del food.

Molti gli argomenti trattati sono stati: nutrizione, lotta agli sprechi, sostenibilità, cambiamento climatico. 

Uno solo l’obiettivo: rappresentare e sviluppare la food innovation, ovvero tutte quelle soluzioni tecnologiche volte a migliorare il modo in cui il cibo è prodotto, trasformato, distribuito e comunicato. Temi importanti, direi vitali, che ci riguardano da vicino. Una riflessione indispensabile e profonda che spinge a trovare soluzioni sempre più immediate per far fronte a un enorme cambiamento: l’aumento della popolazione mondiale e il consumo di proteine, i cambiamenti climatici e la scarsità di risorse disponibili.

Ho avuto modo di partecipare allo speech di Obama, mi ha colpito molto il fatto che l’ex Presidente abbia sottolineato l’emergenza climatica in atto e il fatto che si continui a sprecare quasi la metà delle proprie risorse alimentari: sapere che l’America ne “butta” il 40% è molto significativo.

L’ex Presidente ha sottolineato l’importanza dell’utilizzo degli ingredienti nella loro totalità, cosa che al Ristorante Berton applichiamo da sempre.

Mi ha colpito molto sapere che lo Chef Sam Kass, artefice della rivoluzione salutista alla Casa Bianca, abbia cambiato la percezione della famiglia Obama, e di conseguenza dell’America, nei confronti del cibo: ognuno di noi dovrebbe diventare paladino della sostenibilità.

L’ex Presidente ha affrontato inoltre il tema green e il fatto che anche le case automobilistiche si stanno sempre più orientando in questo senso. La sostenibilità è la chiave per avere in futuro un mondo migliore, per questo va apprezzata molto la mission che sta portando avanti BMW con lo sviluppo di automobili ad impatto zero che, grazie alla tecnologia Plug‑in Hybrid (http://www.bmw.it/it/new-vehicles/bmw-i/bmw-i-2016/in-sintesi.html), garantisce massima sostenibilità ed emissioni ridotte. BMW propone infatti vetture completamente elettriche e ibride plug‑in, assicurando, oltre al divertimento, i vantaggi della guida elettrica. Una sportività affascinante, silenziosa e senza emissioni che piace a Milano la città che in primis ha emesso un bando che agevola la creazione di nuovi impianti di ricarica elettrica per le vetture ibride ed elettriche.