Siete mai stati immersi nel blu? È un’esperienza che sembra non abbia pari, almeno da quel che sosteneva (e realizzava) Gio Ponti, famosissimo architetto scomparso qualche decennio fa. La Triennale, fino al 5 marzo, gli dedica “L’Infinito Blu”, la mostra che presenta il progetto del designer per l’Hotel Parco dei Principi di Sorrento, parte fondamentale della storia dell’architettura italiana.

L’esposizione accoglie, da un lato, i disegni originali di Gio Ponti, con tutti gli appunti di lavorazione, le fotografie del laboratorio dell’azienda dove l’architetto ha lavorato a fianco degli artigiani e operai, insieme alle ceramiche originali dell’epoca. Dall’altro lato, dopo circa 60 anni, si potrà vedere la riproduzione fedele delle 27 maioliche, insieme agli inediti 5 decori, non utilizzati per il Parco dei Principi, ora per la prima volta realizzati dai maestri decoratori della Ceramica Francesco De Maio che nel 1990 ha rilevato la ex Ceramica D’Agostino, oggi Antiche Fornaci D’Agostino.

Gio Ponti – L’Infinito Blu

c/o Palazzo della Triennale, Viale Alemagna 6
Dal 10 febbraio al 5 marzo 2017
Orari: dal martedì alla domenica dalle 10:30 alle 20:30