Palazzo Reale a partire dal prossimo 21 febbraio ospiterà la mostra dedicata a Keith Haring che presenta 110 opere del geniale artista americano, la maggior parte delle quali di grandi dimensioni, alcune inedite o mai esposte in Italia, provenienti da collezioni pubbliche e private americane, europee, asiatiche. All’interno del percorso espositivo, i lavori di Haring sono posti in dialogo con le sue fonti di ispirazione, a partire dall’archeologia classica per arrivare alle arti precolombiane, così come alle figure archetipe delle religioni, alle maschere del Pacifico e alle creazioni dei nativi americani, senza dimenticare i maestri del Novecento, quali Pollock, Dubuffet, Klee.

Keith Haring è stato uno dei più importanti autori della seconda metà del Novecento che ha saputo esprimere una controcultura socialmente e politicamente impegnata su temi del nostro tempo: droga, razzismo, Aids, minaccia nucleare, alienazione giovanile, discriminazione delle minoranze, arroganza del potere.

L’allestimento della mostra promette di essere emozionante e nello stesso tempo denso di rimandi al contesto in cui Haring visse.

La mostra è curata da Gianni Mercurio, promossa e prodotta dal Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale, Giunti Arte mostre musei e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE, con la collaborazione scientifica di Madeinart, con il prezioso contributo della Keith Haring Foundation.

Keith Haring – About Art
c/o Palazzo Reale – piazza Duomo
www.mostraharing.it