Ivan Zazzaroni torna sul caso Donnarumma e osserva che la presa di distanza del Milan da dichiarazioni, striscioni e atti che con la sportività hanno poco a che fare, potrebbe valere come segnale di riapertura della società verso il giocatore.