Basta davvero una sola partita sbagliata per scatenare i cosiddetti ‘haters’? Nel caso di Bonucci, dice oggi Ivan Zazzaroni, pare proprio di sì.

Lo scivolone di ieri all’Olimpico lo sta quasi tacciando come un giocatore ‘finito’: sarà lui a doversi rialzare e giocare da solo, ma con forza ed energia, una partita di vero e proprio recupero.