Quello di Donnarumma è stato un errore che lo ha finalmente liberato da quell’immagine di onnipotenza che gli era stata cucita addosso. Ivan Zazzaroni si dice sorpreso, positivamente, dalle reazioni della gente che, al posto di colpevolizzare il portiere neo-diciottenne del Milan, lo difende, riconoscendone così la vera grandezza.