A pochi giorni dall’approvazione alla Camera della legge contro gli sprechi è stata presentata a Milano una Onlus che recupera le eccedenze di cibo nel settore degli eventi per donarle a chi ne ha bisogno.
Si chiama Equoevento Lombardia ed è una giovane associazione milanese che combatte lo spreco alimentare.
La sua missione è recuperare il cibo in eccesso in occasione di eventi per donarlo a enti caritatevoli e bisognosi.
Collaborando con importanti realtà nel mondo dell’ospitalità, della ristorazione e degli eventi, tra cui Hilton Hotels e FederCongressi in un anno di attività Equoevento Lombardia (insieme alla sua “mamma” romana, Equoevento Onlus) ha partecipato a 300 eventi, recuperando 150.000 pasti, sostenendo in modo continuativo associazioni benefiche come Opera Cardinal Ferrari Onlus, Centro Sant’Antonio e Progetto Arca Onlus.
Ho deciso di sostenere questo progetto perché lo spreco degli alimenti è per me un tema molto importante.
Un bravo cuoco cerca di non buttare via nulla, usa la sua creatività per sfruttare ogni ingrediente nella sua totalità.
Spesso però in occasione di eventi viene prodotta una quantità eccessiva di cibo, con un conseguente spreco. Con Equoevento Lombardia ci viene data la possibilità di trasformare l’abbondanza di cibo in un valore positivo, evitando lo spreco infatti si contrasta la fame e si riducono i rifiuti, promuovendo così la cultura della solidarietà e della sostenibilità nel settore degli eventi.
Invito quindi tutti i miei colleghi, e non solo, a coinvolgere Equoevento quando prevedono una possibile eccedenza alimentare in occasione di eventi perché basta davvero poco per fare del bene al prossimo e, in generale, al pianeta.
Se Expo ci ha dato un primo spunto di riflessione sulla sostenibilità, è bene continuare in questo senso, mostrandoci attenti e sensibili a questo tema.
Per conoscere i fondatori di Equoevento Lombardia potete seguire il loro gruppo Facebook e partecipare alle iniziative di raccolta fondi che hanno in programma, primo tra tutti l’ “Equo-aperitivo in Tartina” di martedì prossimo.